Uno scandalo di abusi travolge il calcio inglese

 

Uno scandalo di abusi travolge il calcio inglese
Sarebbero 692 i casi di bambini molestati, fra il 1970 e il 2005, da allenatori e dirigenti calcistici inglesi. La cifra, che arriva da una revisione indipendente commissionata dalla Federcalcio britannica, dà la misura di quello che le autorità sportive britanniche hanno chiamato un “fallimento istituzionale”. I colpevoli, approssimativamente, sarebbero 240 adulti, attivi in più club, tra cui Chelsea e Manchester City. I risultati dell’inchiesta hanno suscitato un polverone nel Regno Unito e parole di durissima critica nei confronti della Football Association: in particolare il rapporto dice che “la FA ha agito troppo lentamente per introdurre misure di protezione dei minori adeguate e sufficienti a garantire che la salvaguardia fosse presa sufficientemente sul serio da coloro che sono coinvolti nel gioco. Si tratta di carenze istituzionali significative per le quali non ci sono scuse. La FA non ha fatto abbastanza per mantenere i bambini al sicuro”.

Comments