Lo ‘sciamano’ di QAnon resta in carcere. Per i giudici è ‘troppo pericoloso’

 

Lo ‘sciamano’ di QAnon resta in carcere. Per i giudici è ‘troppo pericoloso’
Il giudice Royce Lamberth ha deciso che Jacob Chansley, noto come Jake angeli, lo ‘sciamano’ di QAnon e per essere stato l’assalitore di pelli e corna vestito del Campidoglio, dovrà rimanere in prigione in attesa di essere processato. La ragione è che, a detta del giudice, Chansley sarebbe ancora pericoloso. Non tanto perché potrebbe potrebbe organizzare ulteriori attacchi contro il governo degli Stati Uniti (ipotesi che pure esiste) ma soprattutto perché appare del tutto evidente che Chansley non si sia reso conto né della gravità, né del peso, né delle conseguenze delle sue azioni. Per questo il giudice ha stabilito che dovrà rimanere in carcere.

Comments