IL CONSULENTE FINANZIARIO E PATRIMONIALE INDIPENDENTE
La figura del Consulente Finanziario e Patrimoniale Indipendente si rivela oggi particolarmente strategica poiché l'indipendenza con cui opera consente di eliminare le situazioni di conflitto d'interessi che sovente si verificano nell’ambito della collocazione di prodotti finanziari-assicurativi- previdenziali.

La figura del Consulente Finanziario e Patrimoniale Indipendente si rivela oggi particolarmente strategica poiché l'indipendenza con cui opera consente di eliminare le situazioni di conflitto d'interessi che sovente si verificano nell’ambito della collocazione di prodotti finanziari-assicurativi- previdenziali. In Italia obbligazioni, fondi comuni, gestioni patrimoniali e di fondi, polizze indicizzate vengono collocati attraverso consulenti finanziari remunerati dalle banche e/o società. Questi soggetti, lavorando in modo non autonomo e nell'esclusivo interesse di tali istituti, promuovono unicamente i loro prodotti, percependo una percentuale sul venduto e subendo pressioni in termini di raggiungimento di budget di vendita. Non così il Consulente Indipendente, professionista intellettuale della cui importanza ci parla il dott. Emanuele Provini, operativo dal 2002, Iscritto all’ALBO UNICO dei Consulenti finanziari nella sezione Consulenti Autonomi, Associato NAFOP, la prima e unica associazione di soli Consulenti Indipendenti.

Dott. Provini, chi è il Consulente Indipendente? Il Consulente Finanziario e Patrimoniale Indipendente è un professionista, il cui compito è quello di affiancare il cliente su ogni aspetto legato alla gestione ottimale dei propri asset, coadiuvandolo nella pianificazione finanziaria, assicurativa, previdenziale, successoria e di tutela patrimoniale. Non percepisce alcuna commissione o compenso da nessun intermediario, ma viene remunerato esclusivamente a parcella (fee only) dal proprio cliente.

Qual è il valore aggiunto che può fornire ai propri clienti? Il valore aggiunto è dato dal fatto che il Consulente Indipendente non svolge nessuna attività di vendita, non ha nessun rapporto con chi vende prodotti finanziari—assicurativi-previdenziali, ma presta esclusivamente consulenza ed assistenza al cliente per la corretta pianificazione del proprio patrimonio. In tal modo, offre una consulenza a 360 gradi esperta ed obiettiva, fornendo un approccio di massima competenza e non "di parte", mettendo inoltre in evidenza i reali costi dei prodotti finanziari e non, e le inefficienze degli stessi, selezionando i migliori strumenti a gestione attiva e passiva presenti sul mercato. I vantaggi sono davvero immediati. L’investitore potrà constatare la riduzione dei costi che gravano sui propri investimenti attraverso la scelta degli strumenti finanziari efficienti più adeguati alle proprie necessità ed anche tramite la rinegoziazione di tutte le condizioni applicate dal proprio istituto di credito.

Un altro innegabile vantaggio è senza dubbio l'assenza di conflitti di interesse. Esatto? Assolutamente sì! Il Consulente Indipendente è completamente slegato da interessi di vendita sui prodotti finanziari, si pone tra l'investitore e l'intermediario (banca, rete di vendita, compagnia assicurativa) ed assiste il cliente nelle proprie scelte di investimento. Non distribuisce prodotti, non deve mediare tra l’interesse della banca e quello del cliente. Essendo privo di conflitto di interessi (tipico degli operatori tradizionali che sono legati alla banca o rete di vendita cui appartengono e devono mediare gli interessi del cliente con gli interessi dei propri datori di lavoro) e potendo fornire un alto valore aggiunto al cliente, ha la possibilità di lavorare unitamente a quest’ultimo con un unico obiettivo e medesimi interessi. In conclusione, la domanda di consulenza indipendente sta crescendo sempre più velocemente, segno di una consapevolezza da parte degli investitori impensabile fino a pochi anni fa causa di un sistema banco centrico, focalizzato nella presenza di reti di vendita di prodotti finanziari.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *